Da ragazzo di paese a super-networker: Hans-Jürgen Höltl